Day 5, Pyramiden

Day 5, 21/07/2018, Pyramiden (78°39’N/16°20’E)

Oggi siamo arrivati a Pyramiden, una città fantasma russa dove lavoravano dei minatori. La città è chiamata così poiché la montagna principale che si erige sulla città è a forma di piramide. Al suo interno c’è molto carbone e una curiosità è che è la miniera più elevata al mondo visto che si trova all’interno di una montagna e non sotto terra come al solito. I minatori hanno abbandonato la città nel 1998 e sono rimasti solo gli edifici vuoti. Alcuni anni fa Piotr, un russo, ha deciso di trasferirsi qui e si è autoproclamato presidente della città fantasma. Tutto da solo. Arrivati a Pyramiden, oggi, è stato proprio lui ad accoglierci al porto e a portarci fino all’unico hotel esistente (che, grazie al turismo, ha del lavoro). Pyramiden è composta di molti palazzi dove vivevano lavoratori e famiglie, una scuola elementare, una mensa comune dove tutti mangiavano giornalmente, un centro culturale con un teatro e addirittura una piscina. Ci vivevano circa 1000 persone e ora sono 2 o 3 in inverno e forse 5 in estate, più le guide turistiche. Sono rimasta affascinata da questo posto, ha un’atmosfera speciale, quasi inquietante, ma visto che non fa mai buio durante l’estate,  non metteva paura. Fosse stato inverno sarebbe stata un’altra storia.

36901873_227395007893944_387955900402368512_n

La natura si riprende ciò che è suo: qui a Pyramiden, c’è un palazzo in particolare posseduto dagli uccelli. In ogni finestra ci sono 3 nidi con tanti piccoli appena nati. Alla base di questo edificio, alcune volpi artiche ispezionano il terreno alla ricerca di uccellini caduti dal nido. Questo posto è della natura, non degli umani, così com’era 100 anni fa quando i russi non avevano ancora trovato il carbone.

Il ghiacciaio di Nordenskiöldbreen, che si trova sulla costa opposta a Pyramiden, é una grande prova dello scioglimento dei ghiacci. Nel centro culturale di Pyramiden, abbiamo potuto vedere dei disegni del ghiacciaio nel 1978; la diminuzione della massa di ghiaccio é davvero impressionante: l’isola, al centro del ghiacciaio, una volta era tutta bianca, coperta da ghiaccio e neve. Ora il ghiaccio se n’é andato, completamente. Il ghiacciaio si é ristretto molto e il ghiaccio che una volta copriva le montagne non é più presente.

“Questo posto è della natura, non degli umani, così com’era 100 anni fa quando i russi non avevano ancora trovato il carbone.”

36973707_259259024858174_3086506890683744256_n

TEAMM

Today we arrived to Pyramiden, a Russian former coal mining ghost town. A big mountain here, shaped like a pyramid, still contains lots of coal. A cool fact about this mine is that it is the highest coal mine in the world because it is found inside a mountain instead of underground. Miners left in 1998, and nothing other than the abandoned buildings were left behind. Some years ago, a Russian man named Piotr decided to move here and to become Pyramiden’s president, all alone. Today, he welcomed us picking us up at the harbour and taking us to the only existing hotel that remained open thanks to tourism generated business. The town counted several lodgings originally built for the miners and their families, a primary school, a common cafeteria for everyone to eat daily, a culture centre, harbouring a theatre, and even a swimming pool. There used to live around 1000 people; now only 2 or 3 still live here in the winter, and 5 in summer, plus the tourist guides. I was very fascinated by this place, there was a special atmosphere, almost creepy but, since night never falls during the summer months, it wasn’t scary. I am afraid I would have felt differently in the kids of winter….

Nature takes back what is hers: here in Pyramiden, there’s a particular building completely taken over by birds. In each and every single window i could see 3 nests and a great number of hatchlings. Artic foxes are hanging around in the hope to find any fallen hatchlings for lunch. This place has obviously been reclaimed by nature, and now it has gone back 100 years, like before the Russians moved here after discovering coal.

fox

“Nature takes back what is hers: here in Pyramiden, there’s a particular building completely taken over by birds.”

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: